Sgombero rom Milano via Cima Lambrate – Rubattino, atmosfera sempre più infiammata

PisapiaGli agenti della Polizia locale, in collaborazione con gli operatori del Comune, sono intervenuti ieri mattina in via Cima, zona Lambrate-Rubattino, alla periferia Est della città, per sgomberare tre insediamenti abusivi di nomadi. Al loro interno, diverse famiglie che da tempo avevano occupato illegalmente l’area erigendo baracche e ricoveri di fortuna. Una drammatica baraccopoli sorta tra topi e cumuli di immondizia, senza fognature e acqua corrente, incurante delle più elementari norme igienico-sanitarie.

 

SESSANTA PERSONE ALLONTANATE, 2 FAMIGLIE NEL CENTRO ACCOGLIENZA – Le operazioni di allontanamento avrebbero coinvolto una sessantina di persone, per la maggior parte adulte. Degli ex occupanti, solo due famiglie – per un totale di otto persone – hanno accettato l’offerta di una sistemazione presso un Centro di emergenza sociale. Tra loro, anche una minorenne in stato di gravidanza.

– Secondo quanto riportato dalle fonti comunali, dei tre insediamenti abusivi uno era occupato da anni da un cittadino italiano. L’uomo, interrogato dagli agenti, avrebbe sostenuto esserne il legittimo proprietario. Una “convinzione” che lo ha addirittura indotto, col tempo, ad edificare una sorta di autofficina abusiva e ad affittare alcune baracche ad altre persone.

– Nell’area, tra le altre cose, sono stati trovati dalla polizia locale anche molti rifiuti ferrosi. I rappresentanti di Palazzo Marino hanno garantito che “a breve tutto verrà demolito e ripulito”.

 

DE CORATO: “QUELLI DI PISAPIA SONO NON-SGOMBERI” – “In Rubattino si è svolto oggi un nuovo non-sgombero dell’era Pisapia”, il commento a caldo di Riccardo De Corato, vice-presidente del Consiglio comunale e capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale in Regione. “Quelli degli ultimi quattro anni – ha puntualizzato – sono stati infatti allontanamenti, non sgomberi”.

– Secondo De Corato, per parlare di veri sgomberi, bisognerebbe tornare a quelli effettuati dalla giunta Moratti, effettuati alle “sei del mattino e senza avvertire, e che hanno portato il numero dei nomadi a 1.500 nel 2010”. Gli interventi dell’amministrazione arancione, invece, “hanno fatto raddoppiare il numero fino a 3.000. Questo perché quando la giunta Pisapia parla di sgomberi intende tutt’altro”.

 

“COL CENTRODESTRA, 2.321 INTERVENTI IN QUATTRO ANNI” – Il riferimento va ovviamente al “piano Rom” del Comune le cui linee guida, partendo dalla tesi che gli allontanamenti non sono delle soluzioni al problema, dopo la messa in sicurezza delle aree sgomberate, prevedono l’accoglienza delle comunità Rom e Sinti in centri attrezzati e deputati a tale finalità.

– “Se questi sono sgombri…”, ribadisce De Corato. Che poi puntualizza: “Contando gli sgomberi veri e gli allontanamenti delle carovane, l’amministrazione di centrodestra ha fatto 2.321 interventi in quattro anni e i nomadi venivano portati ai confini di Milano, non ospitati altrove, solo a donne e bambini venivano offerti dei posti”.

 

POLVERIERA LAMBRATE – Solita guerra di cifre a parte, la situazione del quartiere Lambrate è critica. Le aree comprese tra le vie Cima e via Bistolfi, quelle tra via Rubattino e via Caduti di Marcinelle o quella dell’ex cascina tra via Folli e via Sbodio continuano a rimanere terra di nessuno. Uomini, donne e bambini stazionano ad ogni ora del giorno sulle panchine delle numerose aree verdi della zona. Molti di loro, spesso,  in modo molesto e pericoloso poiché in preda ai fumi dell’alcol. Inoltre rifiuti, masserizie varie e spazzatura, disseminati un po’ ovunque.

– Tutto questo, nonostante i numerosi interventi contro abusivi e vandali dei quali, solo negli ultimi mesi, si è davvero perso il conto. Ma la sensazione, tuttavia, è che per convincere i rom ad abbandonare il quartiere serva ben altro.

 

LE SEGNALAZIONI DEI RESIDENTI – Tra le segnalazioni dei residenti, inviate alla nostra Redazione:

– Rom quartiere Rubattino Milano, residente elenca problemi uno ad uno: “Furti, scippi, danneggiamenti, topi”

– Emergenza rom via Rubattino Milano, una lettrice: “Ci sono centinaia di rom, da quando è cambiato il Sindaco non ci sono più i presidi, siamo soli e abbandonati”

– Rom Milano quartiere Rubattino, la protesta di una residente a CronacaMilano: abbiamo paura per i nostri figli

– Rom via Rubattino e Milano Est, il punto della situazione: “Furti continui, illegalità, degrado, utilizzo della fontana per lavarsi nudi e altro”

– Rom via Rubattino Milano, un residente: “Continuano ad arrivare e fanno pressing su autobus, nei parchi e nei supermercati di zona. Le mamme hanno paura”

– Rom viale Rimembranze di Lambrate Milano, la disperazione dei residenti: “Non ce la facciamo più! Siamo assediati, aiutateci!”

– Rom Milano zona Lambrate, l’appello di una residente sempre più preoccupata

—-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here