Anziano accoltellato e rapinato piazza Ovidio Milano, i residenti non ne possono più e si parla dei campi rom vicini

LA RAPINA E L’ACCOLTELLAMENTO DEL PENSIONATO – E’ successo alle 10 di stamattina davanti al supermercato Esselunga di piazzale Ovidio, purtroppo già scenario di drammatiche rapine sempre ai danni di anziani.

– Secondo quanto spiegato, Luigi Q., pensionato italiano di 75 anni, ha accompagnato la moglie al supermercato e si e’ seduto nel parchetto retrostante ad aspettarla.

– Qui due rapinatori lo hanno avvicinato e colpito al collo con un’arma da taglio prima di sottrargli l’orologio d’oro da mille euro e il portafoglio contenente 150 euro.

– La vittima, mentre i malviventi fuggivano con il bottino, e’ poi riuscita a rientrare al supermercato cercando la moglie.

– Appena viste le condizioni del pensionato, il responsabile dell’esercizio ha chiamato la polizia, ma all’arrivo della Colante i due rapinatori si erano gia’ dileguati.

– Il 75enne è stato trasportato in codice giallo al Policlinico; la ferita al collo è profonda circa due centimetri.

 

LA SEGNALAZIONE DI UN RESIDENTE: NON NE POSSIAMO PIU’! – Proprio in tema di sicurezza nel quartiere Forlanini, proprio ieri un lettore ha inviato una mail alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it), facendo tornare alla luce la difficile situazione causata dai rom stanziati abusivamente nella zona:
– “Buongiorno, volevo segnalare che oltre all’accampamento di Via Bonfadini, attualmente ne è sorto uno abusivo anche in Via Alfonso Gatto – spiega il nostro lettore, D.C.

 

I FURTI NEGLI APPARTAMENTI DELLA ZONA, TROPPI – “Nel giro di un mese ho subito un furto in appartamento e sabato mattina ho trovato il vetro della macchina sfondato: l’autoradio fissa è stata strappata dal cruscotto – prosegue il signor D.C.

– “Continuano indisturbati i furti negli appartamenti – aggiunge il nostro lettore (proprio sabato mattina la sorpresa di un altro appartamento svaligiato in via E. Barigozzi, a pochi metri proprio da piazza Ovidio).

– “Non ne possiamo più!!!!!!!! – conclude il nostro lettore.

 

L’APPELLO ALL’ASSESSORE ALLA SICUREZZA – Ancora una volta, si attendono risposte dalle Autorità del Comune di Milano preposte a tutelare la sicurezza dei cittadini. Risponderà qualcuno?!

 

SCRIVETECI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Pisapia su blocco traffico Milano 27 maggio 2012: Vedo tanta gioia, è il regalo che volevamo dare alla città

Stupri Milano, nell’ultimo mese 26 casi di violenza sessuale, 7 dei quali su minori e 19 su maggiorenni, dati

Sicurezza Milano, in via Salerno nuova aggressione ad una maestra ma per Pisapia Milano è sicura e vivibile, elenco rapine e stupri ultimi 20 giorni

Sicurezza zona via San Vittore Milano, la protesta di una lettrice, è buia e pericolosa

Rom Milano via Inganni, Lorenteggio, Gonin, Giambellino e piazza Tirana, lettore disperato descrive furti, rapine, minacce e aggressioni continue anche ai ragazzini

Furto appartamento via Barigozzi Milano zona Forlanini, inferriate tagliate nella notte, e i residenti parlano del vicino campo di via Bonfadini

Emergenza rom Milano, le segnalazioni dei residenti a CronacaMilano

Rom Milano semaforo viale Lunigiana, vigile redarguisce un automobilista ma zittisce la protesta sull’assalto dei lavavetri

Degrado zona Fulvio Testi – Sarca Milano adiacente a case Aler, residente disperato scrive a CronacaMilano, ecco cosa succede

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here