Patto di stabilità, in sfilata 400 sindaci a Milano: “Se il governo non ci ascolterà, ci dimetteremo in massa”. Pisapia: “Non è un appello, è un ultimatum”

Pisapia-ComizioUna manifestazione singolare, ma non troppo: 400 “Primi Cittadini” che, giunti a Milano da tutta Italia, ieri hanno marciato compatti contro il patto di stabilità del governo Monti.

 

Lo striscione che ha aperto il corteo, partito da piazza Santa Maria delle Grazie e snodatosi fino a piazza della Scala, ha chiarito fin da subito la posizione dei Sindaci, recitando: Liberiamo i comuni dal patto di stupidità”.

 

In testa alla folla di fasce tricolori, i sindaci donne, decise a “salvare i Comuni e salvare l’Italia”. Lo stesso obiettivo perseguito anche dai colleghi uomini, tra i quali hanno spiccato il sindaco di Roma Gianni Alemanno, il sindaco di Torino Piero Fassino e il presidente dell’Anci Graziano Delrio.

 

Ciò che pretendono i Sindaci, infatti, è che “Il Senato recepisca le modifiche alla legge di stabilità sollecitate dai comuni”, ha spiegato il presidente Delrio rivolgendosi sia all’esecutivo, sia alle forze politiche. Sempre secondo Delrio, inoltre, soprattutto in occasione delle vicine elezioni nazionali, i partiti dovrebbero spiegare “cosa intendono fare per difendere i diritti degli enti locali e tutelare i Comuni”

 

Secondo i manifestanti, quindi, il Senato avrebbe l’ultima  occasione per riscrivere il patto di stabilità ed alleggerirne la sostanza rispetto ai vincoli e gli oneri ritenuti, dai sindaci, troppo pesanti in tema di erogazione dei servizi e attività dei comuni.

 

.Nella pletora di Amministratori cittadini non poteva mancare, eufemistico sottolinearlo, il “nostro” padrone di casa, Giuliano Pisapia. E procedendo in prima linea tra asfalto e pavé ha sostenuto il messaggio dei colleghi: dimissioni di massa se il governo li ignorerà. “Questo non è un appello – ha specificato il Giuliano meneghino – ma diventa un ultimatum“.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Anziana rapinata della catenina Milano via Balzac, 80enne atterrata da un rom, un lettore: “Da milanese mi chiedo: Pisapia dove sei?”

Rom abusivi piazzale Cuoco Milano e parco Alessandrini Zona 4, la protesta di una residente: “Ho scritto a Pisapia, basta parole, vogliamo i fatti!”. Foto

Rom Milano su pista ciclabile via Cusago, un residente: “Denuncerò Pisapia per sperpero di soldi pubblici”

Rom Forlanini Milano, la rabbia di un residente: “Pisapia ci ha traditi”

Rom Milano zona viale Corsica – Forlanini, un lettore che ha subìto molteplici furti: “Se dovesse succedere qualcosa a mia figlia, prima vado dai responsabili, poi dal Sindaco”

Sicurezza Milano, in via Salerno nuova aggressione ad una maestra ma per Pisapia Milano è sicura e vivibile, elenco rapine e stupri ultimi 20 giorni

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here