Arresto rapinatore seriale gioiellerie Milano, tre colpi in due mesi. Si può andare avanti così?

PreziosiHa 54 anni ed è originario di Palermo l’uomo arrestato negli scorsi giorni a Cesate, in provincia di Milano, mentre era in procinto di rapinare una gioielleria. Dal prosieguo delle indagini, però, sarebbero emerse alcune importanti novità. A carico del rapinatore, infatti, sono attribuibili altri tre colpi, tutti messi a segno tra febbraio e marzo 2014, più un quarto non andato a buon fine per il quale si sta ancora indagando. L’obiettivo sempre lo stesso: gioiellerie cittadine o dell’hinterland milanese.

 

UN COLLAUDATO MODUS OPERANDI – Secondo quanto riportato dalle forze dell’ordine, il 54enne agiva secondo quello che ormai era diventato un collaudato modus operandi. Il tutto avvalendosi dell’aiuto di un complice rimasto  tuttora sconosciuto.

– Funzionava così: individuato l’obiettivo da colpire, il palermitano si introduceva nell’esercizio a volto scoperto, come un normale cliente. Poi, estratta la pistola, dietro la minaccia dell’arma si faceva consegnare dal malcapitato di turno tutti i contanti e i gioielli.

 

TRE COLPI IN DUE MESI – Con questa modalità, avrebbe rapinato lo scorso 7 febbraio una gioielleria in via Mac Mahon. Poi, solo un mese dopo, il 7 marzo, è stata la volta di una oreficeria di Paderno Dugnano. Il 18 marzo, invece, a finire nelle mire del rapinatore un altro rivenditore di preziosi di via Mac Mahon, a Milano. Colpi che, nel primo e nell’ultimo caso, avrebbero fruttato al malfattore circa 50 mila euro tra gioielli e contanti.

– Gli investigatori sarebbero tuttora al lavoro per determinare anche la reale paternità di una quarta rapina in via Michelino da Besozzo, sempre ai danni di una gioielleria, non andata però a buon fine.

 

INCASTRATO DALLE FOTO SEGNALETICHE – Ad incastrare l’aspirante rapinatore seriale di gioiellerie sono state alcune foto segnaletiche mostrate  ai gioiellieri derubati. Immagini che hanno permesso agli agenti della Mobile di imputargli la responsabilità dei colpi.

– Nelle scorse ore, il gp di Milano Laura Marchiondelli, su richiesta del pm Giuseppe D’Amico, ha fatto notificare al detenuto – recluso a San Vittore per la rapina di Cesate – un’ordinanza di custodia cautelare.

 

ESSERE UN GIOIELLIERE A MILANO: E’ DIVENTATO UN RISCHIO? – Di seguito alcuni tra i più clamorosi colpi avvenuti a Milano, ai danni di gioiellerie:

– Furto gioielleria Four Seasons via Gesù, a Milano la criminalità è ovunque?

– Furto gioielleria piazza Duomo Milano, colpo da 180mila euro ad opera di turisti forse francesi

– Rapina gioielleria via Marescalchi Milano, il titolare a CronacaMilano: “E’ la seconda in 22 giorni, siamo sconvolti, rendete voi visibile la situazione!”

– Rapina gioielleria dentro ospedale San Raffaele Milano, era pieno pomeriggio, secondo colpo in tre mesi

– Rapina gioielleria via Manzoni Milano, poche ore fa vetrina sfondata a martellate

– Furto gioielli Damiani via Montenapoleone Milano, vetrina sfondata a martellate, bottino da 650mila euro

– Rapina via della Spiga Milano orologeria Frank Muller, in piena mattina con spranghe e una bomba molotov

– Rapina gioielleria largo Severo Settimo Milano zona corso Vercelli, legati e minacciati con pistola alle 4 del pomeriggio

– Tentata rapina gioielleria Milano via Michelino da Besozzo, erano le 5 del pomeriggio

– Rapina gioielleria via Manzoni Milano, poche ore fa vetrina sfondata a martellate

 

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

S.P.