Parcheggio selvaggio piazza Castello Milano, “Ecco a che punto siamo arrivati”. Foto

DisabilePiazza Castello: simbolo di Expo 2015, nonché di una pedonalizzazione imposta, che continua a recare problemi non solo ai residenti, ma anche ai cittadini.

 

L’ELIMINAZIONE DEI POSTI AUTO – Tra i cambiamenti più evidenti, l’eliminazione di tutti i posti auto prima disponibili lungo il perimetro del Castello, ora in parte rimossi in favore della pista ciclabile, in parte per installare una serie di pilasti in cemento a delimitare la nuova area pedonale.

 

ATM– Ad andarci di mezzo sia le righe gialle (per i residenti), che quelle blu (a pagamento). E come se già tutto ciò non bastasse, in alcune delle vie laterali rimanenti, ancora ulteriori depauperamenti di aree di sosta, questa volta non in favore di piste ciclabili o aree pedonali ma, come nel caso di via Ricasoli, in favore dell’Atm (che ha sede in Foro Buonaparte angolo via Ricasoli), e alla quale sono stati riservati altri parcheggi, in aggiunta a quelli che già aveva, e in sottrazione ovviamente dei pochi rimasti per i cittadini.

 

DISAGI PER RESIDENTI, E NON – Il problema, dunque, ha acquisito rilevanza non solo per chi si trova a dover sostare in piazza Castello di giorno (qui inclusi i numerosi furgoni di società di trasporto, che devono ora fare i conti con diversi, nuovi cartelli di divieto di sosta e fermata), ma anche di sera, quando per trovare un parcheggio è spesso necessario arrivare fino alla Triennale.

 

L’AREA RIMASTA E’ PREDA DEL CEMENTO E POCO FREQUENTATA – La pedonalizzazione, dunque, non ha affatto “riqualificato” la piazza, come promesso dal Comune, ma al contrario ha lasciato un’area sostanzialmente preda del cemento e semi-vuota.

– Nonostante le strutture della “Nevicata” installate per Expo, in piazza Castello, comunque, a parte due bar ai lati della torre del Filarete, non sono presenti negozi ed attività che possano attrarre cittadini e turisti, interessati semmai ad entrare al Castello, e non a rimanere al suo esterno.

 

Piazza CastelloL’ESASPERAZIONE DEI CITTADINI, TRA MULTE E PARCHEGGIO SELVAGGIO – In tutto ciò sono purtroppo i cittadini più indifesi a fare i conti con quanto è stato imposto: se, infatti, non ci sono più parcheggi a sufficienza (nonostante il Comune insista a sostenere che ‘con la pedonalizzazione, in piazza Castello, i parcheggi sono stati aumentati, ne sono stati messi addirittura 4 in più’), gli automobilisti, esasperati, cercano ogni spazio per lasciare l’auto. E se da una parte molti sono ormai rassegnati a prendere multe su multe, altri si arrangiano in altri modi, purtroppo non sempre corretti.

– E chi ci va di mezzo? Come in un effetto domino, ancora una volta sono i più fragili a farne le spese, con nuove difficoltà a peggiorare la propria qualità di vita quotidiana.

 

LA FOTO INVIATA ALLA NOSTRA REDAZIONE – In questo senso, la foto inviata da un nostro lettore (redazione@cronacamilano.it) vale più di mille parole: il giovane disabile si trovava a dover passare a piazza Castello ma, per motivi di parcheggio selvaggio, esasperazione o inciviltà a lui del tutto estranei, si è trovato comunque bloccato nel proprio passaggio, a causa di un’auto parcheggiata  proprio sullo scivolo per la carrozzina.

– “Come si vede dalla foto, il ragazzo è riuscito a passare soltanto grazie all’aiuto di un passante – ha scritto il nostro lettore –, ma è giusto tutto questo?

– “Chi amministra la città – conclude il nostro lettore – dovrebbe rendersi conto di quanto può incidere sulle vite delle persone con le proprie scelte, che possono rendere davvero infernale la vita dei milanesi, residenti e non”.

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Parcheggio selvaggio via Mauro Macchi – via Soperga Milano, la foto di un cittadino

Parcheggio selvaggio via Sammartini Milano: “L’autobus è costretto a sorpassare in contromano, nessuno interviene!” Foto

Degrado viale Corsica Milano “Sporcizia, pozze d’acqua, parcheggio selvaggio, zero rispetto per bambini e disabili”

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here